Categorie
Politica

De Angelis vs Cassino

De Angelis su Cassino

 838 total views,  2 views today

Dopo Frosinone tocca sistemare Cassino, così parlò De Angelis

Stamattina il deus ex machina della Provincia di Frosinone, Francesco De Angelis ospite del LiveON su Radio City da Egidio Franco stringe un patto con l’Area Sud della Provincia mettendo al centro proprio Cassino.

Il Commissario del Super Consorzio del Lazio inizia decantando il grande risultato ottenuto affinché si dia il via alla realizzazione della Stazione TAV a Ferentino ribadendo:”Lasciami dire, una bella notizia per tutti, dobbiamo festeggiare ed essere tutti contenti” invitando tutti :”Ad uscire da questo orticello che spesso ci fa perdere tante occasioni” e ancora dicendo che:” Questa è una grande opportunità per tutta la Regione e in modo particolare per tutto il basso Lazio.Prendiamoci intanto le due fermate, una a Cassino e una a Ferentino e cerchiamo di poter tornare ad essere appetibili, questa è una svolta epocale come lo fu la realizzazione della A1

Il Commissario, prossimo Presidente del Super Consorzio continua ricordando la sua esperienza da Europarlamentare :”Quella esperienza mi ha dato tanto, quei cinque anni mi hanno insegnato sopratutto una cosa, che gli orizzonti sono larghi, non è più stretto, se l’orticello lo teniamo stretto diventiamo tutti più deboli, dobbiamo sviluppare un contenitore molto grande così come stiamo facendo con i Consorzi Industriali” A domanda secca sul perché ci si ricordi della parte sud della provincia solo quando c’è da trovare una discarica per la “monnezza” della Capitale risposta in controtendenza:”Posso fare una precisazione? Quando ero Assessore Regionale ho voluto il più grande investimento sul territorio di Cassino con la costruzione del Polo della Logistica e dell’Innovazione per l’allora FIAT e per l’indotto della PMI” continuando con parole che suonano come un impegno per la città Martire :” Io penso che nei prossimi mesi dobbiamo ragionare su alcuni obiettivi da centrare per Cassino che saranno utili a tutto il comprensorio”

Francesco, dovremo scendere nel dettaglio perché la TAV a Cassino avrebbe abbracciato un’utenza più grande, servendo il basso Lazio, l’alto casertano, la provincia di Isernia e quindi il Molise oltreché l’Università e l’indotto FCA,:”Ne parlavo in Regione, della necessità di creare infrastrutture su quel territorio, faccio un esempio, sarebbe opportuno fare interventi importanti sulla SS Cassino-Formia e bisognerà cogliere l’occasione adesso che arriveranno finanziamenti che dovremo investire sul territorio.” Poi ancora, Francesco De Angelis tira fuori, ahimè anche lui, la storia del casello autostradale a Roccasecca.

Alla provocazione del rilancio del progetto dell’Aereoporto ad Aquino di cui per anni si è parlato, il nostro gongola quando Egidio Franco gli ribadisce che tutti i progetti della Provincia passano sulla sua scrivania rispondendo :”Questo fa comodo a molti“.

Tornando seri sull’Aereoporto ad Aquino risponde:”Questa è una mia opinione da sempre, anche quando si è iniziato a parlare di questa possibilità, di fare cioè un terzo aeroporto nel Lazio, ed io ero in Regione in quel periodo, che alla fine si deciderà di ampliare Fiumicino. Infatti se ne parla da tempo ma siamo sempre a zero, anche sull’ipotesi di Viterbo che è di per se un’ipotesi che non regga anche guardando ai collegamenti e alle infrastrutture.” Sollecitato dalla presenza di una vecchia conoscenza politica di questo territorio nel cda di ENAC, Alfredo Pallone cambia la prospettiva:” Alfredo ne saprà sicuramente di più e qualora ci sarà questa possibilità io sarò il primo a correre per questo progetto

Tornando a parlare dell’esigenza di fare squadra per il territorio fa una precisazione sull’importanza dell’investimento prossimo su Frosinone:” Come sai il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, è di centro destra, ma io non guardo al colore politico, per me una volta terminata la competizione elettorale si deve pensare al territorio e dobbiamo fare squadra.Cosi come dobbiamo dare una grossa mano al Sindaco di Cassino Enzo Salera, dobbiamo mettere in campo progetti seri e realizzabili a stretto giro“. Affonda il colpo allargando il discorso e la possibilità d’investimento anche nella ricerca e nell’innovazione per dare più forza all’Università dicendo di voler incontrare a breve il Rettore Giovanni Betta.

Sulla possibilità di accorpare Formia Gaeta, cosi come fatto con il Tribunale che raccoglie 56 Comuni creando la Provincia di Cassino:”Con me su questa questione sfondi una porta aperta. Credo che le condizioni ci siano tutte. L’unico problema è che questo processo si è fermato ma se ci fossero le condizioni di qui in avanti io sono il primo a sostenere questo processo

Nell’affondo finale in cui si evidenzia come da 25 anni non ci siano investimenti strutturali sul territorio di Cassino e più in generale nell’area sud della provincia Francesco De Angelis raccoglie la sfida:”Mi hai lanciato una sfida che condivido e la raccolgo, dobbiamo lavorare per fare qualcosa di serio e importante dal punto di vista delle infrastrutture e di attrattivo da questa parte della provincia di Frosinone, parlo di Cassino e del suo comprensorio. Ti posso assicurare, e te lo dico adesso in diretta, il mio impegno a lavorare d’intesa anche con la Regione, lo dico perché ho già parlato anche con Marco delle Cose presidente del Co.S.I.La.M., mettere giù un pacchetto di proposte e di interventi che vanno nella direzione che tu auspichi.

Chiusura in grande stile di De Angelis con un impegno preso e un nodo al nostro fazzoletto, perché questa intervista, statene certi verrà ripresa tra qualche mese in cui ospitando di nuovo il deus ex machina Francesco De Angelis avremo la possibilità di verificare se gli impegni presi saranno rimasti soltanto buoni propositi come da tropo tempo succede in città. chiusura:”Ti dico di più, tu sai che è in corso questo processo di Consorzio Unico, adesso noi stiamo accelerando, questo mese sono in programma i bilanci, poi partirà il progetto di fusione e di integrazione, quindi io credo che in pochi mesi noi arriveremo alla costituzione di questo Consorzio Unico, oggi sono Commissario domani sarò Presidente e siccome sarà un Consorzio Regionale, anche per la funzione prendo l’impegno per il raggiungimento degli obiettivi che abbiamo detto. Voglio prendere pubblicamente questo impegno per. dare una mano a Enzo Salera, per dare una mano a Cassino perché Cassino lo merita“.

Abbiamo ascoltato, gli impegni sono stati presi e siccome siamo galantuomini vigileremo affinché questa non restino soltanto parole.

Ci diamo appuntamento al prossimo autunno per un primo bilancio di ciò che sarà stato fatto o non fatto.

 839 total views,  3 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *